Seleziona una pagina

Cantiere Disegno: gli artisti

Martina Zena

 

.Visibile luce io
.Invisibile buio l’altro
il segno che collega due punti distanti è la traccia della loro relazione.
Un gesto che dal mondo del proprio sentire prende forma visiva.
Da qui l’uomo. Il segno diventa persona.

“Che cosa ci sia dietro la mano, è questione controversa:
l’io disegnante finisce per identificarsi con un io disegnato, non soggetto ma
oggetto del disegnare. O meglio, è l’universo del disegno che si disegna,
che si esplora ed esperimenta e ridefinisce ogni volta.”
I. Calvino, La penna in prima persona (Per i disegni di Saul Steinberg) [1977]

 

Cantiere disegno – Cinquanta artisti nelle stanze del contemporaneo

a cura di Annamaria Bernucci, Andrea Losavio, Massimo Pulini

Ala Nuova Museo della Città via Tonini 128 aprile – 15 luglio 2018

Instagram feed Biennale

Settembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930