Dal 23 aprile al 10 luglio 2016 si svolgerà a Rimini la Biennale del Disegno, promossa dal Comune di Rimini e i Musei comunali, in collaborazione con il Polo Museale della Regione Emilia-Romagna. Alla sua seconda edizione, è l’evento che più di altri ha svelato la vocazione all’arte e alla cultura della nostra Città. Un appuntamento in grado di ospitare un corpus di opere unico nel suo genere in un denso itinerario attraverso i luoghi seducenti della Città dedicati all’arte. Il tema che verrà sviluppato (dopo “il nido delle idee” che ha caratterizzato la prima edizione) sarà “I PROFILI DEL MONDO” e metterà in mostra e al vaglio degli studi quel Disegno che contribuisce alla conoscenza e alla comprensione del Mondo e della Natura. Una vasta riflessione dunque sulle declinazioni del disegno scientifico, botanico, zoologico, geografico e analitico, svolta assieme a sezioni che riguarderanno lo studio del corpo umano e del volto. Questi gli argomenti rappresentati nella mostra centrale: da opere selezionate da grandi musei e importanti raccolte private – da Guido Reni a Guercino, da Francis Bacon a Michelangelo Pistoletto, fino a Kiki Smith e Berlinde De Bruyckere – fino alla vasta sezione contemporanea intitolata Cantiere Disegno. Non mancheranno tuttavia le mostre monografiche di carattere storico – da Mario Sironi a Andrea Pazienza, da Pino Pascali a Tullio Pericoli – e quelle tematiche – dai disegni preparatori per la Cupola della Basilica di Loreto a una vasta rassegna sulla cartografia della nostra Regione. Siamo certi che questa manifestazione per le sue particolarità, sia destinata ad attestarsi come un’eccellenza nazionale nel settore delle arti visive.

La seconda edizione della Biennale del Disegno sarà inaugurata il 23 aprile alle ore 17 presso la Sala dell’Arengo in piazza Cavour, Rimini.