Il Kamasutra di Tonino Guerra

Museo della Città via Tonini 1, 23 aprile – 10 luglio 2016

 

 

Il nodo
L’intimità del “nodo” è quando i due corpi si scontrano
come se l’uomo volesse abbattere la donna e viceversa.
In questa lotta, le braccia si attorcigliano
e le gambe si chiudono a tenaglia fino a trovare
in cima a questa cattiveria un incastro intimo
così grandioso
da rendere difficile agli amanti, dopo l’esplosione,
riappropriarsi dei propri arti.
Tonino Guerra

 

Presenza meschina
Spesso una presenza meschina del sesso
maschile non riesce a portare alla felice
euforia la donna e allora si consiglia
di comprare una lente d’ingrandimento.
Questo espediente fu usato dalla marchesa Filippucci
di Sassocorvaro la quale, nel momento della nudità,
si presentava con una grande lente che usava
quasi subito per riempirsi di una sana menzogna.
Pregava il compagno ad assumere una posizione
di riposo e lei sedeva sulle cosce adocchiando
con la lente il sesso che per lei era sempre
modesto e minimo.
Tonino Guerra

Orari di apertura

Tutte le sedi (tranne Palazzo Lettimi e Oratorio San Giovannino)
  • da mercoledì a venerdì ore 11-19
  • sabato, domenica e festivi ore 11-21
  • chiuso lunedì e martedì

    Palazzo Lettimi: da mercoledì a sabato ore 11-19.30 / domenica chiuso

    Oratorio di San Giovannino: da mercoledì a venerdì durante tutto il mese di maggio, il 3 giugno e il 1 luglio la mostra allestita presso l’Oratorio chiuderà alle ore 17.30

#myBiennaleRN