Cantiere Disegno: gli artisti

 

Luca Zarattini

 

“È solo attraverso l’atto del disegnare che la forma emerge restituendo il corpo umano, geografie interiori composte da dinamismi nello spazio. Un gesto: il segno da cui tutto ha origine. L’immagine si costruisce in un continuo divenire. Muovo l’occhio, la mano e direziono la matita con la precisa volontà di far emergere sul foglio quella che definisco la potenza dell’immagine. Lavoro spostando continuamente il segno dal soggetto: al di fuori e al di dentro della forma. Solo così posso renderne visibile la sua più autentica, delicata, feroce e segreta natura.” 

Luca Zarattini

Luca Zarattini
“Tapis Lapis”, tecnica mista su carta, 207x294, 2015

http://www.lucazarattini.it/

 

Luca Zarattini nasce a Codigoro il 24 luglio 1984.
Frequenta l’Istituto d’Arte “Dosso Dossi” di Ferrara, indirizzo Decorazione Plastica, e poi l’Accademia di Belle Arti di Bologna, dove nel 2009 si laurea nell’indirizzo di Pittura. Da ricordarsi in questi ultimi anni di attività, oltre a diverse mostre personali e collettive sparse sul territorio italiano ed europeo, la vittoria al “Premio Niccolini” e “Un’opera d’arte per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia” di Ferrara, al “Premio Sasyr” di Castellina in Chianti e le selezioni tra i finalisti ai Premi “Carlo Bonatto Minella”, “ArteamCup” e al “Premio Lissone”. Da sottolineare inoltre la partecipazione alla mostra collettiva “In viaggio con Calvino”, ospitata alla Casa dell’Architettura di Roma in occasione del novantesimo anno dalla nascita del grande scrittore e partigiano italiano.
Vive e lavora a Comacchio.

Cantiere disegno
Cinquanta artisti nelle stanze del contemporaneo
a cura di Annamaria Bernucci, Andrea Losavio, Massimo Pulini
Museo della Città via Tonini 1, 23 aprile – 10 luglio 2016
Ala Nuova del Museo

Orari di apertura

Tutte le sedi (tranne Palazzo Lettimi e Oratorio San Giovannino)
  • da mercoledì a venerdì ore 11-19
  • sabato, domenica e festivi ore 11-21
  • chiuso lunedì e martedì

    Palazzo Lettimi: da mercoledì a sabato ore 11-19.30 / domenica chiuso

    Oratorio di San Giovannino: da mercoledì a venerdì durante tutto il mese di maggio, il 3 giugno e il 1 luglio la mostra allestita presso l’Oratorio chiuderà alle ore 17.30

#myBiennaleRN