Domenico Baccarini. Disegni dalla Pinacoteca di Faenza

a cura di Annamaria Bernucci

FAR Fabbrica Arte Rimini, 12 aprile – 8 giugno 2014

baccariniQuarantatre disegni, incanti della matita in segni avvolgenti e densi, che la Pinacoteca Comunale di Faenza ha concesso in prestito dal corpus di Domenico Baccarini (1882-1907), saranno il nucleo di una selezione di opere grafiche che racconteranno l’eccellenza del giovane artista nella pratica del disegno, dote coltivata al pari di altre attitudini espressive, scultura, pittura e incisione, tuttavia mostrando in questo mezzo per la rara sensibilità (specialmente nelle figure, nei ritratti e negli autoritratti) qualità e sintassi autonome.

Domenico Baccarini visse una parabola artistica tanto breve quanto intensa, la sua scia intellettuale lasciò un segno tangibile nella cultura faentina, in quello che è chiamato ‘cenacolo baccariniano’ e reverberi e relazioni sulla scena nazionale, romana e fiorentina in particolare.

Il mondo della cultura non lo trascurò nemmeno in vita, attraverso il sostegno di critici come Vittorio Pica e scrittori come Antonio Beltramelli con cui strinse una fertile collaborazione: la testimonianza del riconosciuto talento del giovane Baccarini sin dai suoi esordi ha trovato nel corso degli anni un continuo approfondimento di studi verso il suo mondo poetico e artistico che si situa nel passaggio tra Ottocento e Novecento, prima dell’avventura futurista.

Una connotazione simbolista molto particolare, la duttilità nell’assorbirne le novità espressive e tematiche, capace di trasfigurazioni e trasporti intellettuali, vicino al mondo di Segantini quanto a quello del belga Khnopff, l’esemplarità di una vita struggente, combattuta tra malattia e indigenza, la sua stessa scomparsa prematura, fanno di Domenico Baccarini una delle figure più seguite e amate dalla storiografia artistica del primo ‘900.

FAR Fabbrica Arte Rimini
piazza Cavour – 47921 Rimini

Orari di apertura
dal martedì al venerdì ore 16.00-22.30
sabato, domenica, prefestivi e festivi ore 10.00-23.00
chiuso lunedì non festivi

mappa dei luoghi

Ingresso libero